Paola Gianotti Academy

La Paola Gianotti Academy A.S.D. nasce come forma di aggregazione per le persone che si approcciano alla bicicletta ed al ciclismo come filosofia di vita.

La bici diventa uno strumento di benessere fisico e mentale, un mezzo per viaggiare e scoprire il mondo, un modo per sfidare sè stessi e superare i propri limiti ma soprattutto per emozionarsi e tornare bambini.

il nostro Team:

PAOLA GIANOTTI

Detentrice di 3 Guinness World Record ho sempre vissuto lo sport ed il viaggio come alte forme di conoscenza e sviluppo personale.  Dopo la laurea in Economia e Commercio a Torino lavoro per diversi anni in una delle più grandi società di consulenza finanziaria a Milano. 

Lontana da un mondo che poco mi appartiene decido di lasciare il lavoro a tempo indeterminato per tornare ad Ivrea ed aprire una società di organizzazione di eventi sportivi e culturali per le aziende.  Nel 2012 la chiudo per la crisi e per una mancanza di visione di dove voglio arrivare.

In uno dei momenti più critici della mia vita prendo la decisione che mi cambia la vita: fare il Giro del Mondo in Bici per diventare la donna che più velocemente ha fatto il giro del mondo in bici.

Seconda donna al mondo a tentare questa impresa nel 2014 percorro 29.430 km battendo il Guinness World Record come donna più veloce al mondo ad aver circumnavigato il globo in bici in 144 giorni.

Nel 2015 scrivo il mio primo libro “Sognando l’Infinito” e nello stesso anno partecipo come unica donna alla prima edizione della Redbull Transiberian Extreme, gara di ultracycling considerata più dura al mondo, 9.200km in 15 tappe.

L'anno successivo divento la testimonial della campagna Bike The Nobel, promossa da Rai Radio 2 portando oltre 10.000 firme da Milano a Oslo in bicicletta per candidare la bici a premio Nobel alla Pace. Nello stesso anno realizzo un secondo Guinness World Record attraversando tutti i 48 Stati degli Stati Uniti in 43 giorni ed unendo un'importante campagna di solidarietà per l’Africa attraverso la raccolta fondi per l’acquisto di 73 bicicletta che ad Ottobre ho donato a 73 donne in Uganda in collaborazione con Africa Mission Cooperazione e Sviluppo. 

Nel 2017 infrango un terzo record del mondo attraversando il Giappone in 9 giorni  e portando avanti il progetto in Uganda con la costruzione di una micro officina meccanica.

Questo e lo scorso anno percorro tutte le tappe del Giro d’Italia un giorno prima dei professionisti per portare avanti la campagna di sicurezza “IO RISPETTO IL CICLISTA” ideata con Marco Cavorso ed introducendo la proposta di legge nel nuovo codice della strada per il sorpasso ad un minimo di un metro e mezzo di distanza.

Ho cambiato la mia vita seguendo i miei sogni ed arrivando a capire che non ci sono limiti negli obiettivi che ci poniamo. Ci sono sempre solo grandi sogni da seguire e raggiungere.

 

Prossimi obiettivi? 

Ridurre gli incidenti dei ciclisti sulle strade

Creare un movimento femminile italiano di ciclismo come forma di benessere fisico e mentale

Diventare la più quotata speaker motivazionale italiana

Scrivere un terzo libro

Essere mamma

Continuare a girare il mondo e sfidarmi nello sport

 

Noi donne possiamo essere brillanti lavoratrici, tenaci sportive, incredibili sognatrici, compagne innamorate e soprattutto splendide mamme. Noi donne possiamo fare il giro del mondo in bici percorrendo 29.430 chilometri in 144 giorni”.

E detto da lei che ci è riuscita per davvero, soprattutto dopo un incidente che sembrava aver scritto la parola “fine”, quel messaggio arriva ancora più forte: “Se noi donne abbiamo un sogno, non c’è niente che ci possa impedire di realizzarlo

tratto da: "Sognando l'infinito"

 
crsitina.JPG

Cristina Doimo

  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Icona sociale
Carmela.jpg

Carmela Vergura

  • Facebook Icona sociale
P-20150720-00374_News.jpg

Paola Gianotti

  • Youtube
  • LinkedIn Icona sociale
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale
MATHY_FOTO_sITO.jpg

Mathilde Martina

  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

MATHILDE MARTINA

Ho 38 anni, sono nata e cresciuta a Parigi. Ho lasciato la mia città natale per venire a vivere ad Ivrea vicino alle mie montagne dopo aver scoperto di essere affetta da una patologia cronica.

Sono la mia passione, il mio paradiso dove pratico diversi sport : alpinismo, sci, corsa ma anche bici in mtb o con la bici da strada su salite e colli alpini.

Lo sport è per me un modo di cercare benessere, forza, sfidando se stessi per meglio affrontare le difficoltà della vita, i problemi sia fisici che psicologici.

 

La migliore delle terapie

 

CARMELA VERGURA

56 anni, pugliese DOC sposata con piemontese DOC, insegnante per lavoro e innamorata dello  sport sin da bambina.

Allenatrice di nuoto. Sciatrice. Triatleta. Ciclista. Trailer.

 “mens sana in corpore sano” il detto antico che io ho sposato.

Una figlia Elisa, arrivata tra una gara e l’altra.

A casa si mangiava pane e ciclismo, tra le sfide dei giri d’Italia, rubavo la bici ai miei fratelli e sognavo le tappe del Giro sulle strade in pietra del mio paesino.

Il resto è racchiuso nel mio motto: l’impossibile diventa possibile, se lo vuoi.

Il mio sogno?

 

Fare un quarto Tor des Geants e realizzare il messaggio tutto al femminile 100x100 donne. Assieme per vincere le sfide della vita.

 

CRISTINA DOIMO

Sportivo ingegnere civile, ex-pallavolista, ex-sciatrice, amante della montagna & natura.

Oggi ciclista in ogni ritaglio di tempo possibile. Le salite sono le strade preferite e la scalata alla vetta è la mia filosofia di vita dove pedalata dopo pedalata si raggiunge la cima!

Alla ricerca di sfide personali, convinta che la volontà e la testa siano il motore più forte di ogni muscolo!

Il mio motto?

 

“ se aspetti per perfette condizioni, non lo farai mai!!”

Name, Title

 
 

© 2019 by S.O.F. Solutions.